Il Politecnico

Politecnico a colpo d’occhio

Sapevi che il Politecnico di Torino è il più antico d’Italia? E che studiando Architettura a Torino potresti fare lezione in un vero castello, il Castello del Valentino? O ancora, che la prima donna laureata in Ingegneria in Italia ha conseguito il titolo proprio nel nostro ateneo?

La storia del Politecnico di Torino (PoliTo per chi lo frequenta e lo vive ogni giorno) è ormai lunga più di 160 anni, e attraversa tutte le fasi dello sviluppo socio-economico del nostro Paese. L’ateneo è nato nel 1859 dalla Scuola di Applicazione per gli Ingegneri e dal Museo Industriale Italiano, che divennero Regio Politecnico di Torino nel 1906. Sul modello delle grandi scuole politecniche europee, il Regio Politecnico di Torino si mosse in più direzioni intessendo relazioni sia con il mondo scientifico europeo, sia con l’industria locale e nazionale, con il contributo di illustri docenti e ricercatori, come Galileo Ferraris o, più avanti, Carlo Mollino.

Sede storica del Politecnico è la residenza sabauda del Valentino. Nel novembre del 1958 venne inaugurato il grande complesso di corso Duca degli Abruzzi, successivamente ingrandito con l’espansione della Cittadella Politecnica, campus dove convivono aule e laboratori, formazione, ricerca e servizi alla città e alle aziende e sede di laboratori di ricerca di grandi gruppi industriali e di start up di successo.

Il Politecnico di Torino è diventato sempre più una scuola internazionale, in cui tradizione e futuro, passato e modernità si intrecciano. Oggi l’ateneo è accreditato dai ranking internazionali come una delle principali università tecniche in Europa, con circa 36.000 studenti, il 16% dei quali sono stranieri, provenienti da oltre 100 paesi.

Al Politecnico, formazione e ricerca nei campi dell’Ingegneria, Architettura, Design e Pianificazione si integrano e fanno sistema per fornire una risposta concreta alle esigenze degli studenti in un’ottica di forte internazionalizzazione delle attività didattiche, di ricerca e di trasferimento tecnologico. Collaborazioni con le migliori università e centri di ricerca nel mondo, accordi e contratti con i grandi gruppi industriali internazionali garantiscono ai nostri laureati occasioni di inserimento nel mondo del lavoro: 9 laureati magistrali su 10 lavorano a un anno dal conseguimento del titolo, con contratti più stabili e meglio retribuiti della media dei laureati italiani (fonte: AlmaLaurea).

Opportunità di lavoro che si fondano su una preparazione solida e su un'esperienza universitaria che diventa esperienza di vita, come riconoscono gli studenti e le studentesse: l'80% di loro si dichiara soddisfatto della didattica, dell'interazione con i docenti e delle infrastrutture (fonte: relazione annuale CPD 2019-2020).

Formarsi al PoliTo significa dotarsi di quelle competenze necessarie ad affrontare i cambiamenti e contribuire a risolvere i problemi più pressanti e gli interrogativi aperti dai tempi che stiamo vivendo. Questo anche grazie alla condivisione con la società degli importanti risultati ottenuti dalla ricerca e la valorizzazione delle attività culturali, sempre più cuore di un ateneo che vuole essere centro di una formazione politecnica che significa ricerca e tecnologia, ma anche cultura: letteratura, arte, musica, cinema e molto altro ancora, in un’ottica sempre più multidisciplinare e aperta.

Vita al PoliTO

Iscriversi al Politecnico non significa solo accedere ad una offerta formativa diversificata, innovativa e multidisciplinare, ma anche entrare in una comunità accogliente nella quale vivere esperienze da ricordare per tutta la vita.

PoliTO è… sport

Potrai praticare attività sportive presso gli impianti del Centro Universitario Sportivo, potrai entrare in una delle squadre del Politecnico che partecipano alle manifestazioni sportive universitarie nazionali e internazionali e potrai lavorare con i Team studenteschi attivi in ambito sportivo. 

Il Politecnico, per valorizzare tutte le potenzialità dello sport universitario come strumento efficace e trasversale di formazione, ricerca, innovazione e benessere, promuove l’iniziativa PoliToSport.

PoliToSport intende promuovere lo sport nei suoi aspetti di inclusione sociale, integrazione, superamento delle barriere ideologiche e culturali legate al genere e alla nazionalità e si propone di fare dello sport una parte integrante dell’esperienza universitaria, un fattore di socialità, aggregazione e appartenenza, promuovendo stili di vita sani e sostenibili e rafforzando il ruolo dello sport nella ricerca scientifica.

Le azioni di PolitoSport, che si attuano anche in collaborazione con il Cus Torino, il Polincontri e altri enti/istituzioni, riguardano ad esempio l’offerta di attività sportiva e di eventi per studenti e personale e le squadre di ateneo. 

Particolarmente attrattivo per la possibilità di conciliare lo studio con lo sport agonistico è il programma Dual Career per studenti/atleti, regolato da apposito bando annuale.

Maggiori info su: http://www.sport.polito.it/

PoliTO è… sostenibilità

Allineandosi alle migliori Università internazionali, il Politecnico di Torino intende accrescere la consapevolezza del proprio ruolo sociale (come individui e come istituzione) attraverso l’educazione alla cultura della sostenibilità. Potrai collaborare con un team dedicato, il “Green Team”, dove docenti studenti, personale amministrativo e ricercatori lavorano insieme per rendere il nostro Campus più sostenibile.  

Il Green Team rappresenta il punto di raccolta di competenze e informazioni relative agli obiettivi di sviluppo sostenibile declinati e coordina tutte le attività connesse alla promozione della sostenibilità in Ateneo per garantire che i 17 obiettivi globali dell’Agenda 2030 siano integrati nella gestione del campus e nelle attività di formazione e di ricerca a livello nazionale e internazionale. Per il triennio 2019-2021 il Green Team è inoltre in prima linea nel coordinamento della Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile assunto dal Politecnico per il triennio 2019-2021.

Le azioni del Green Team hanno ricadute non solo sul campus ma anche sul territorio come dimostrano i risultati descritti nel Report 2019 che ben evidenziano come il cammino iniziato sia stato generatore di iniziative e soluzioni e che uno sviluppo “green” riserva opportunità a tutti gli attori coinvolti.

Link ai canali social PoliTOSust:
https://www.facebook.com/PolitoSust/
https://www.instagram.com/politosust/?hl=it 

PoliTO è… musica

Potrai partecipare o, semplicemente, ascoltare il coro PoliEtnico, il coro del Politecnico di Torino nato nel dicembre 2013 dall’idea di due docenti e due studenti del Dipartimento di Scienze Matematiche. Oggi il coro è formato da oltre 120 elementi tra studenti, docenti, ricercatori e dipendenti del Politecnico e partecipa a decine di concerti in Italia e all’estero. Il coro rappresenta un’esperienza di integrazione e scambio culturale, con circa il 30% di studenti stranieri da 12 stati del mondo. 

Tutti video del Coro PoliEtnico: https://www.youtube.com/channel/UCgnvP5ouRpPv35yUtVoFwAA

PoliTO è… radio

OndeQuadre – si, si scrive tutto attaccato! – è la web radio istituzionale del Politecnico di Torino.Nata nel 2005, è stata la prima web radio italiana progettata e realizzata in ambiente Politecnico. OndeQuadre è un vero e proprio amplificatore della voce, delle potenzialità e della vitalità dell’Ateneo in quanto straordinario strumento di comunicazione.Il claim: “Quello che non ti aspetti”, sintetizza lo spirito che guida il progetto.

La radio offre un palinsesto di musica e programmi, 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.

Dal sito www.ondequadre.polito.it , la si può ascoltare in streaming e podcast e si può accedere all’elenco completo dei programmi prodotti dal 2005, così come alle news e alle schede di tutti nostri collaboratori, perché il valore delle persone è fondamentale, visto che ognuno ha lasciato il proprio contributo.

Ha una natura istituzionale ma informale, le trasmissioni sono realizzate dagli studenti, opportunamente formati, coordinati e supervisionati dall’Ufficio Multimedialità.Diventare un redattore, uno speaker o un regista di OndeQuadre permette di acquisire competenze trasversali e cimentarsi nel lavoro di gruppo, utili anche in ambito lavorativo futuro.

Tutti i video di OndeQuadre: https://www.youtube.com/channel/UCvqx7LxItLJoBc6vDa4fwdA

Scopri le attività di OndeQuadre sui social:
https://www.facebook.com/polito.ondequadre
https://www.instagram.com/polito_ondequadre/

PoliTO è… illustri ex-allievi

Da oltre cent’anni l’Associazione ALUMNI POLITO è la community degli ex studenti, dei docenti e dei ricercatori del Politecnico di Torino e unisce nell’orgoglio politecnico Presidenti, Amministratori delegati, professionisti che ricoprono ruoli di prestigio in enti, istituzioni e aziende.

Vuoi conoscere le storie di alcuni di loro? Clicca qui: https://www.youtube.com/playlist?list=PLTTQbL_JuBVY4eMAyNDbn7F8GkaJKtUPj

PoliTO è… grandi eventi culturali

Potrai partecipare – contribuendo all’organizzazione, oppure seguendo incontri e dibattiti – ai grandi eventi culturali dell’Ateneo. Uno fra tutti, Biennale della Tecnologia: dopo il successo ottenuto dal Festival della Tecnologia, organizzato nel 2019 in occasione del 160° anniversario dalla fondazione del Politecnico di Torino, la manifestazione diventa Biennale Tecnologia, creando così un legame forte con l’altra iniziativa che ogni due anni anima la scena culturale torinese, Biennale Democrazia.

La prima edizione di Biennale Tecnologia si è svolta nel 2020 con incontri, dibattiti, mostre e laboratori online su argomenti sempre più presenti nella vita delle persone, nei programmi di ricerca e nelle azioni dei governi in tutto il mondo: ambiente, economia circolare, sviluppo sostenibile, mobilità intelligente, riduzione degli sprechi di acqua e cibo, contrasto della povertà, rapporto con l’intelligenza artificiale, nuove fonti di energia, solo per citarne alcuni.

Inoltre, l’Ateneo propone nel corso di tutto l’anno momenti di incontro e appuntamenti culturali con un approccio fortemente interdisciplinare. Ad esempio, in questo momento, nel quale la pandemia Covid-19 ha innescato una crisi che sta avendo un impatto enorme dal punto di vista economico, politico, culturale, psicologico e sociale, il Politecnico ha voluto promuovere un’iniziativa inedita: "Tempi difficili" - Mappe per orientarsi nella prima pandemia del XXI secolo: un percorso in 11 tappe (13 marzo – 5 giugno 2021) durante le quali esperti di chiara fama rifletteranno sulla pandemia Covid-19 da prospettive diverse, cercando di fornire strumenti utili per affrontare in modo più consapevole l’esperienza che stiamo tutti vivendo.

PoliTO è… Torino

Torino è una città dove vivono più di 100.000 studenti con un costo della vita mediamente più basso rispetto alle altre grandi città italiane; è una città verde con molti parchi, ha una dimensione che la rende vivibile e dove è facile muoversi.

Nelle sue vie e nei suoi palazzi si respira la storia, durante l’anno ospita eventi internazionali e festival legati al mondo del cinema, dell’arte e della musica.

La città ha saputo mantenere le proprie caratteristiche storiche, ma ha saputo diversificare le proprie vocazioni concentrandosi sui settori produttivi ad alto contenuto di conoscenza. Al ruolo consolidato di polo industriale si è quindi aggiunto quello di capitale dell’innovazione.

Torino ha una posizione strategica: vicina alle valli olimpiche per chi ama sciare, arrampicare o passeggiare; vicina alle colline delle Langhe per chi ama degustare un ottimo vino; vicino alla Liguria per una bella gita al mare.

Per ulteriori informazioni sulla città visita il sito http://www.studyintorino.it/it/

E adesso? La risposta sei tu!

PoliTO è… molto, molto altro. Vieni a scoprirlo!